VON DER LEYEN: “ITALIA DEVE FARE RIFORME AMBIZIOSE”

Bruxelles sollecita all’Italia “riforme ambiziose” per sostenere la ripresa economica dopo la crisi provocata dalla pandemia di coronavirus.

Von der Leyen

In un passaggio del suo discorso in apertura degli Stati generali, la presidente della Commissione europea Ursula Von Der Leyen ha detto: “Mentre investiamo per disegnare l’economia del futuro, dobbiamo anche lavorare a riforme ambiziose, per assicurare che i nostri investimenti rispondano ai bisogni ed alle aspettative dei cittadini. Le riforme porteranno la ripresa”. (PER FORME SI INTENDE: taglio dei salari, precarizzazione, privatizzazione del SSN, taglio della spesa pubblica, svendita dei beni pubblici, riduzione dello Stato sociale, taglio delle pensioni e aumento dell’età pensionabile, ndr)

“Next generation Eu – secondo von der Leyen sarebbe – una chance per l’Italia e per l’Europa per decidere quale debba essere il nostro futuro”. Nel corso degli anni, ha riconosciuto la presidente della Commissione europea, “l’Italia ha sempre sorpreso il mondo, vi siete risollevati dalle crisi più profonde, avete preservato la nostra identità e le vostre tradizioni, mentre innovavate e vi reinventavate. Grazie a questo l’Italia ha oggi la seconda più grande base industriale in Europa. In tutto il mondo ‘Made in Italy’ significa bellezza e alta qualità”. “Le decisioni di oggi – ha continuato von der Leyen – disegneranno l’Italia di domani. Questo è il momento per sviluppare ed attuare un efficace piano di rilancio. E la Commissione sarà con voi per sostenervi e accompagnarvi, attraverso le riforme, verso la ripresa. L’Europa ha bisogno di un’Italia forte al suo interno”. con fonte adnk

Imola Oggi – 13 giugno 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Inoltre, non richiede né percepisce contributi pubblici per l’editoria. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
error

Segui Faro Network sui social