Tag Archives: Italicum

Ferruccio de Bortoli: ”con l’Italicum voluto da Renzi, trionferà il vecchio vizio del trasformismo” (Rivergination…)

MILANO – “L’ITALIA È UN PAESE AD ALTA DIGERIBILITÀ, CHE NON IMPARA DAI PROPRI INCIDENTI. Ci si rifà molto facilmente una verginità, e si cambia di aspetto e di maschera con grandissima velocità. La politica è il miglior esempio. Credo che il trasformismo sia una delle caratteristiche peculiari del nostro Paese”. Così Ferruccio de Bortoli, fino al 30 aprile direttore del Corriere della Sera, in un’intervista al Fatto quotidiano.

Legge elettorale, ricorsi in tutte le Corti d’Appello

L COORDINAMENTO PER LA DEMOCRAZIA COSTITUZIONALE HA AVVIATO OGGI LA PRESENTAZIONE DI ECCEZIONI DI LEGGITIMITÀ COSTITUZIONALE PRESSO TUTTE LE CORTI D’APPELLO D’ITALIA CONTRO LA NUOVA LEGGE ELETTORALE.

L’Italicum

imposimato 550Vediamo quali sono le caratteristiche della legge golpista approvata dalla Camera, intrisa di trucchi e contraddizioni, oltre che del tutto incoerente con  le raccomandazioni della Consulta.

Tesauro, il giudice che dichiarò incostituzionale il ”Porcellum”: ”l’Italicum è da bocciare, forse è anche peggio”

TESAURO BOCCIA 195L’ex presidente della Corte costituzionale ed estensore della sentenza che dichiarò l’incostituzionalità di parte del ‘Porcellum’, Giuseppe Tesauro, boccia l”Italicum’ approvato dalla Camera, durante l’audizione di fronte alla commissione Affari costituzionali del Senato. Pollice verso in particolare per la soglia del 37% fissata per ottenere il premio di maggioranza e per le liste bloccate, anche se con pochi candidati, perchè l’effetto di consentire al cittadino di conoscere gli eventuali eletti verrebbe annullato dalla distribuzione dei seggi sul piano nazionale.

Legge elettorale da repubblica bananiera. Svelato ”l’Italicum”: l’80% degli eletti sarà nominato dalla partitocrazia.

BANANICUM 195

Quanti saranno i “nominati” – gli sgherri della partitocrazia –  baciati, diciamo baciati, dall’Italicum che non dovranno cercare un voto di preferenza per approdare a Montecitorio?

Nel Palazzo – si legge su Repubblica di oggi – è tutto un fiorire di cifre, calcoli, previsioni. “Vorrei capire perché il numero dei nominati è così alto: 100 per lista, cioè 500 in tutto, su 630 deputati” azzarda Francesco Boccia (del Pd). Più o meno l’80%.

Italia alla deriva: 9 milioni di persone in grave difficoltà, denuncia Unimpresa (e il governo che fa? L’italicum…)

ITALICUM 195 ”Superano i 9 milioni di persone le persone in difficoltà in Italia. Ai ‘semplici’ disoccupati vanno aggiunte ampie fasce di lavoratori, ma con condizioni precarie o economicamente deboli che estendono la platea degli italiani in crisi.

Un’enorme ‘area di disagio': ai 3,4 milioni di persone disoccupate, bisogna sommare anzitutto i contratti di lavoro a tempo determinato, sia quelli part time (652mila persone) sia quelli a orario pieno (1,44 milioni); vanno poi considerati i lavoratori autonomi part time (847mila), i collaboratori (368mila) e i contratti a tempo indeterminato part time (2,5 milioni).

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Inoltre, non richiede né percepisce contributi pubblici per l’editoria. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.