FDI-AN

Acerno; bad house, Imma Vietri (Fdi-An): istituzioni non abbassino la guardia

immavietri-mini

“Maltrattamenti, schiaffi, pugni, calci, nei confronti di anziani e minorati psichici.

Quanto accaduto ad Acerno rattrista e lascia senza parole. Come è possibile che accadano simili episodi e che “strutture di cura” possano indisturbatamente ledere ogni diritto della persona?”. È quanto dichiara Imma Vietri, coordinatore regionale del Dipartimento Tutela delle Vittime di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale.

Pozzuoli; caso Caiazzo, Imma Vietri (Fdi-An): pene certe e zero benefici penitenziari

immavietri-mini

“La Procura chiede 15 anni di reclusione per l’uomo accusato di stalking e di tentato omicidio per aver deturpato con liquido infiammabile il volto della sua ex fidanzata, Carla Caiazzo, incinta di otto mesi. Non è la pena più alta che l’ufficio inquirente avrebbe potuto chiedere,  di fronte ad un tentato omicidio con tanto di aggravanti del caso”. È quanto dichiara Imma Vietri, coordinatore regionale del Dipartimento Tutela delle Vittime di FdI-An.

Violenza domestica; operaio salernitano rinviato a giudizio, Imma Vietri (Fdi-An): lo Stato tuteli le vittime


“La notizia del rinvio a giudizio, per l’operaio 36enne residente nel centro storico di Salerno, che colpì con calci e schiaffi uno dei suoi figli e che ora rischia di perdere la potestà genitoriale, richiama la nostra attenzione su una grande emergenza.

Meloni a «Libero»: «La Ue coccola le banche d’affari e massacra le piccole imprese»

L’editoriale pubblicato dal quotidiano «Libero» sulla direttiva Bolkestein. Era il 2006 quando, dopo lunghe trattative e manifestazioni di protesta in diversi Stati membri, l’Unione Europea approvò definitivamente la direttiva Bolkestein.

Meloni a Libero: «Raccolgo firme per fermare le stragi: l’integralismo deve diventare reato»

La proposta di legge contro «l’integralismo islamico» sarà depositata «nel giro di qualche giorno». Seguirà una «raccolta di firme», attraverso la quale i cittadini saranno coinvolti per «chiedere alla Camera di calendarizzare a settembre» il dispositivo, approvarlo quanto prima, senza perdere tempo.

Meloni: ecco cosa farei con i rom. La ricetta che spopola sul web (il video)

Tutto quello che la maggioranza degli italiani pensa sui rom. Dal salotto di Matrix Giorgia Meloni  risponde punto per punto alle questioni sollevate in studio sull’emergenza nomadi respingendo le accuse di chi sostiene che la destra italiana (in testa ci sarebbero Salvini e la Santanchè) stia soffiando sul fuoco dell’esasperazione dei cittadini per guadagnare voti.

Le promesse di Renzi: solo propaganda sterile!

MATTEO RENZI NON HA REALIZZATO NESSUNA DELLE COSE PROMESSE. DOBBIAMO ATTENDERE PER FORZA CHE PERDA IL REFERENDUM COSTITUZIONALE DEL PROSSIMO AUTUNNO PER VEDERLO FUORI DALLA POLITICA?

L’on. Edmondo Cirielli di FdI-AN nazionale è primo dei deputati campani di centrodestra per produttività parlamentare

ANTONIO IANNONE

L’ON. EDMONDO CIRIELLI DI FRATELLI D’ITALIA-ALLEANZA NAZIONALE È PRIMO DEI DEPUTATI CAMPANI DI CENTRODESTRA PER PRODUTTIVITÀ PARLAMENTARE. LO CERTIFICA LA CLASSIFICA OPENPOLIS 2015. L’ON. CIRIELLI È SECONDO ASSOLUTO IN CAMPANIA PRECEDUTO PER POCHI PUNTI DAL DEPUTATO RUGHETTI DEL PD.

Protesta degli immigrati ospiti del residence “Mimose” di Eraclea (VE)

On Giorgia Meloni

Eraclea (Venezia): ieri sera gli immigrati ospiti del residence “Mimose”, per protestare contro il cibo considerato a loro dire “scadente”, hanno lanciato i vassoi in strada con le pietanze del pasto serale. La protesta era rivolta alla cooperativa “Solaris” che gestisce i servizi dei 200 profughi di Eraclea Mare.

La vicenda Cesaro dimostra che non c’è un problema di abuso della custodia cautelare, ma di legge sbagliata.

Edmondo Cirielli2

Quando un pm o un gip arrivano a firmare una richiesta ad un ramo del Parlamento per l’arresto di un parlamentare, e altri giudici, invece, componenti del collegio del Riesame, dicono l’esatto contrario, significa che la norma ha un livello di discrezionalità inaccettabile, proprio perché riguarda il bene della libertà personale.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Inoltre, non richiede né percepisce contributi pubblici per l’editoria. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.