Tag Archives: Napolitano

Referendum, l’emerito: “Con Sì il parlamento torna ad essere luogo degno”

Il presidente emerito Giorgio Napolitano in una lectio magistralis a Classedem, scuola di formazione Pd, ha parlato del Referendum costituzionale che si svolgerà il 4 dicembre.

Riforme, Napolitano: “Se a ottobre vince il ‘no’, è finita”

Se si affossa anche questo sforzo di revisione costituzionale, allora è finita: l’Italia apparirà come una democrazia incapace di riformare il proprio ordinamento e mettersi al passo con i tempi. E questo lo devono capire tutti; anche quelli che vorrebbero usare il referendum per far cadere Renzi“. In un’intervista al ‘Corsera’ l’ex capo dello Stato Giorgio Napolitano scende in campo a difesa del sì al referendum di ottobre sulla riforma costituzionale voluta dal governo Renzi.

Napolitano, il tuo tradimento alla Repubblica sarà nei libri di scuola

Caro Giorgio Napolitano, (si fa per dire), ricordo di te la coerenza che ha da sempre contraddistinto il tuo percorso. Prima sei stato un fascista, militante nei gruppi universitari. Poi, sconfitto il potere di allora, hai prontamente buttato il cuore oltre all’ostacolo abbracciando lo spirito della resistenza.

Legge elettorale, ricorsi in tutte le Corti d’Appello

L COORDINAMENTO PER LA DEMOCRAZIA COSTITUZIONALE HA AVVIATO OGGI LA PRESENTAZIONE DI ECCEZIONI DI LEGGITIMITÀ COSTITUZIONALE PRESSO TUTTE LE CORTI D’APPELLO D’ITALIA CONTRO LA NUOVA LEGGE ELETTORALE.

Napolitano: Italia rischia violenze senza precedenti

PRESIDENTE NAPOLITANO 195

Per il Capo dello Stato si tratta di “una minaccia reale, anche militare”. Esercito deve essere pronto a contrastarla e prima di tutto a prevenirla. L’Italia rischia un’ondata di violenza senza precedenti sotto la spinta dell’estremismo e dell’antagonismo, ha detto oggi il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Inoltre, non richiede né percepisce contributi pubblici per l’editoria. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.