Tag Archives: Unimpresa

Unimpresa: Nei conti dello Stato derivati ‘in rosso’ per 31miliardi, nelle banche 144 mld

Ammontano a oltre 160 miliardi di euro le perdite potenziali in derivati in Italia e sono pari a quasi il 10% del pil del Paese. Questi i dati di una analisi del Centro studi di Unimpresa sui pericoli derivanti dal peso della finanza speculativa in Italia sia nel settore pubblico sia nel settore privato.

Unimpresa: oltre 9milioni di persone in povertà

“OLTRE 9MILIONI DI ITALIANI NON CE LA FANNO E SONO A RISCHIO POVERTA’: E’ SEMPRE PIU’ ESTESA L’AREA DI DISAGIO SOCIALE CHE NON ACCENNA A RESTRINGERSI”.

Fisco: Unimpresa, nei prossimi 5anni spesa su di 38miliardi e più tasse per 104 miliardi

PIÙ SPESA PUBBLICA PER 38MILIARDI E PIÙ TASSE PER 104MILIARDI NEI PROSSIMI CINQUE ANNI.  DAL 2015 AL 2019 LE ENTRATE TRIBUTARIE DELLO STATO CRESCERANNO COSTANTEMENTE E ARRIVERANNO FINO AGLI 881 MILIARDI DEL 2019.

Fisco: Unimpresa, tagli Renzi? Con Def già decisa stangata da 100 mld in 5 anni

UNIMPRESA presidente paolo-longobardi - 250

Il presidente Longobardi: “Prendiamo atto con stupore delle promesse del premier”. L’analisi del Centro studi dell’associazione sul Def approvato dal governo: dal 2015 al 2019 le entrate tributarie e previdenziali in costante aumento, fino a 881 miliardi. Pressione fiscale sopra il 44%. Su Irpef, Ires e Iva giro di vite da quasi 80 miliardi. Niente spending review: la spesa della P.A. salirà nel quinquennio di quasi 38miliardi. Tesoretto spread da 7,8 miliardi bruciato dagli sprechi. Sterilizzati gli investimenti pubblici: le uscite in conto capitale ferme a 60 miliardi l’anno.

Unimpresa: stangata fiscale da 100 miliardi in prossimi 5anni

UNIMPRESA presidente - 200

Il premier Renzi gongola. Ma analisi Centro Studi Unimpresa presenta un quadro diverso. Paolo Longobardi: “presi in giro”.

ROMA (WSI) – Niente aumenti tasse, come ha garantito il premier Matteo Renzi? Non la pensa sicuramente così il Centro studi di Unimpresa che, proprio riferendosi alle tabelle del Documento di economia e finanza (Def) approvato il 10 aprile scorso dal consiglio dei ministri, ha emesso il seguente verdetto: nei prossimi cinque anni, arriverà una stangata fiscale da oltre 100 miliardi di euro.

Jobs Act, Unimpresa: i veri effetti sul mercato del lavoro

JOBS ACT 200250.000 contratti a tempo indeterminato: ma attenzione. Non significa che 250.000 persone al momento disoccupate troveranno occupazione.

ROMA (WSI) – Quali saranno i veri effetti sul mercato del lavoro del tanto contestato Jobs Act? Il Centro Studi di Unimpresa fa il punto della situazione, sottolineando che a suo avviso i primi effetti della riforma si sentiranno a giugno e che ci saranno 250.000 contratti a tempo indeterminato entro la fine dell’anno.

Italia alla deriva: 9 milioni di persone in grave difficoltà, denuncia Unimpresa (e il governo che fa? L’italicum…)

ITALICUM 195 ”Superano i 9 milioni di persone le persone in difficoltà in Italia. Ai ‘semplici’ disoccupati vanno aggiunte ampie fasce di lavoratori, ma con condizioni precarie o economicamente deboli che estendono la platea degli italiani in crisi.

Un’enorme ‘area di disagio': ai 3,4 milioni di persone disoccupate, bisogna sommare anzitutto i contratti di lavoro a tempo determinato, sia quelli part time (652mila persone) sia quelli a orario pieno (1,44 milioni); vanno poi considerati i lavoratori autonomi part time (847mila), i collaboratori (368mila) e i contratti a tempo indeterminato part time (2,5 milioni).

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Inoltre, non richiede né percepisce contributi pubblici per l’editoria. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.