Tag Archives: Spending review

La Corte Costituzionale boccia la spending review del governo Monti

La Corte Costituzionale, con Sentenza n. 129/2016, ha dichiarato incostituzionale l’articolo 16, comma 6, del DL 95/2012, nella parte in cui questo non prevedeva “ […] nel procedimento di determinazione delle riduzioni del Fondo sperimentale di riequilibrio da applicare a ciascun Comune nell’anno 2013, alcuna forma di coinvolgimento degli enti interessati, né l’indicazione di un termine per l’adozione del decreto di natura non regolamentare del ministero dell’Interno”.

Spending Review, salta l’ennessimo commissario

ROMA (WSI) – DOPO COTTARELLI E I DUE CHE L’HANNO PRECEDUTO,  UN ALTRO COMMISSARIO DELLA SPENDING REVIEW HA RINUNCIATO ALL’INCARICO. SE NE È ANDATO SABATO L’ECONOMISTA PEROTTI, L’UOMO SCELTO DAL GOVERNO RENZI – L’EX FMI ERA INVECE STATO COOPTATO DALL’EX PREMIER ENRICO LETTA.

Parlamento, tetto di 240mila euro ai dipendenti, ma i sindacati non ci stanno

commesso-300x225

I tagli agli stipendi dei dipendenti di Camera e Senato non vanno giù ai sindacati di categoria.

In tempo di crisi e “tagli alla casta” nessuno viene risparmiato: il monito, lanciato mesi fa dai presidenti di Camera e Senato, non è però andato giù ai lavoratori del Parlamento:

SPENDING REVIEW E’ UN FLOP: SPESA SALITA 25 MILIARDI

RENZI

Malgrado aumento entrate, i tagli di Monti, Letta e Renzi sono risultati un enorme bluff. Nessuna riduzione tangibile al bilancio.

ROMA (WSI) – Pochi tagli alla spesa pubblica, al contrario la spesa dello Stato e’ aumentata di 25 miliardi nei primi 5 mesi del 2014. Lo sostiene Unimpresa (Unione Nazionale di Imprese), che ha reso noti i principali risultati di un’analisi condotta dal proprio centro studi. Secondo Unimpresa le uscite dello Stato sono in costante aumento: tra il 2012 e il 2013 sono cresciute di 38 miliardi.

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Inoltre, non richiede né percepisce contributi pubblici per l’editoria. Pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.